Home

palermo chiama italia

23maggio

"Il 23 maggio in questi anni ha rappresentato una giornata  di impegno corale e condiviso  per fare memoria di un evento tragico, che ha segnato la recente storia italiana, evento tanto drammatico che  vide scricchiolare  l’edificio istituzionale della nostra Repubblica.  I nomi di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, Francesca Morvillo, e quelli degli uomini delle loro scorte, Rocco Dicillo, Vito Schifani, Antonio Montinaro, Walter Eddie Cosina, Claudio Traina, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Agostino Catalano, cosi come quelli di tutte le vittime di mafia sono scolpiti nella memoria collettiva della nostra storia Repubblicana. Ma la memoria se non è accompagnata dal dovere di un impegno contro le mafie che in tutto il Paese aggrediscono i nostri territori, le nostre comunità, la nostra economia, rischia di essere uno stanco rito celebrativo." La mattina del 23 maggio all'Ambra Jovinelli il Liceo Varrone con altri 800 studenti delle scuole del Lazio parteciperà all'incontro "Palermo chiama Italia. Il Lazio c'è" . Nel corso della mattinata il Procuratore Capo della Repubblica di Roma Giuseppe Pignatone e il Procuratore aggiunto Michele Prestipino intervistati da Francesco Forgione racconteranno la strategia stragista di cosa nostra  e le evoluzioni delle mafie in questi 25 anni. Nel corso della manifestazione ci sarà l'intervento del Presidente Nicola Zingaretti.

invito mattina03